Italiensk språkdusj

Språkdusj

Mot slutten av mai er vårens 16-ukers kurs ferdige og som avslutning av skolens semester tilbyr vi vanligvis en uke med et variert utvalg av aktiviteter for deg som er interessert i Italia og italiensk: "Italiensk språkbad".

Pga Korona tilbyr vi i år bare en "lett" og online versjon av språkbadet, som vi kaller "Italiensk språkdusj". Programmet inkluderer tre konferanser i Zoom, 25-27-28/5. Konferansene passer for deg som har fullført vårt Trinn 7 eller har tilsvarende kunnskaper. Kunst, historie og industri vil være temaene for konferansene.

Hver konferanse koster kr 99, og hvis du melder deg på to av dem så får du den tredje gratis. Meld deg i så fall på alle tre kursene og skriv på den tredje at du har rett på den gratis.

Du kan lese om våre kurs om italiensk kunst her »

La luce della laguna di Venezia nei dipinti di fine Ottocento

Språkdusj - kunst

L'Ottocento è stato un Secolo importantissimo per gli studi sulla luce. In questo periodo, la pittura e le scienze (gli studi di ottica e fisica in particolare) hanno vissuto una vera e propria rivoluzione. Per i pittori, luce e paesaggio diventano un binomio inscindibile. La luce diventa un elemento essenziale per restituire sulla tela la realtà, ma anche per intensificarla, per rappresentare le proprie idee, i propri sentimenti. Alla fine dell'Ottocento emerge a Venezia una "nuova pittura veneziana" diversa da quella dei vedutisti, dove la luce è fortemente evocativa. L'arte sarà quindi la chiave per conoscere meglio la lingua e la cultura italiane nel corso della nostra ora insieme. Navigheremo tra i canali della laguna di Venezia insieme alle opere di alcuni pittori veneti, immergendoci in cieli limpidi e tersi, in visioni notturne di palazzi che si riflettono nell'acqua, nella tranquilla vita lagunare di tanti anni fa.
For de som vil fordype seg i dette temaet, underviser Maria Elena et 8-ukers kurs i høst, les her »

Una storia appassionante: successi e sconfitte dell'industria italiana

Språkdusj - industri

L'Italia è famosa nel mondo per l'arte, la cultura e il cibo. Ma l'Italia è anche un grande paese industriale. Questa conferenza vuole essere l'occasione per scoprire la storia dell'industria italiana, per far conoscere un aspetto importante di un paese che è tra le principali potenze industriali. Il racconto dell'avventura di un paese povero che con il Miracolo Economico è diventato membro del G8, il club dei paesi più industrializzati al mondo. Dopo un breve richiamo alle radici più antiche (dalle Repubbliche Marinare dell' 11° secolo alle banche fiorentine e genovesi del 15° e 16° secolo), verrà raccontata l'industrializzazione italiana iniziata alla fine dell’Ottocento con le sue vittorie, ma anche con le sue contraddizioni. Attraverso fotografie originali, video e altri documenti, saranno raccontate vicende come quelle della FIAT, dell'Olivetti o dell'AGIP. Una corsa lungo decenni di storia industriale italiana raccontata ad esempio a partire dalle fotografie delle prime locomotive Breda di fine Ottocento, alle fotografie delle operaie italiane in fabbrica durante la prima guerra mondiale; dalle fotografie delle auto Fiat degli anni Trenta e Quaranta, alla Vespa degli anni Cinquanta e ai PC dell'Olivetti negli anni Sessanta e Settanta.

Goti e Longobardi, dalla Scandinavia all'Italia, archeologia, storia e mito

Språkdusj - historie

Esiste un filo conduttore che unisce l'Italia alla Scandinavia? Per molti secoli i popoli che si sono trovati a vivere e governare nell'Italia post-Romana ne sono stati convinti. Oggi l'archeologia assieme alle discipline ausiliarie, fornisce nuovi spunti per poter seguire il lungo viaggio che queste genti hanno percorso per lunghi secoli, mantenendo un saldo legame con le tradizioni ancestrali, tanto da giungere fino a noi. Le fonti letterarie, la toponomastica, i dati archeologici, la cultura materiale e le tradizioni ci accompagneranno lungo questo percorso.